Posts Tagged ‘mafia

25
Lug
09

Lo Stato assicura: crisi, mafia e Abruzzo sono… cosa nostra!

I primi riscontri dopo le parole di Ciancimino jr., l’analisi di Corrado Passera sulla crisi economica, le promesse mancate ai terremotati dell’Abruzzo e l’ira del ministro Prestigiacomo, sono le notizie che ho commentato stamattina per voi su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

corleone_mafiaPatto Stato-mafia, arrivano i primi riscontri
Arrivano i primi riscontri al racconto di Ciancimino jr. sulla trattativa fra Cosa Nostra e pezzi delle istituzioni durante la stagione delle stragi del 1992.

corrado_passeraPassera: “Contro la crisi serve una scossa”
Per l’a.d. di Intesa San Paolo Corrado Passera: le banche stanno facendo il loro dovere “Italia ferma, serve una scossa o la democrazia si logorerà”.

terremoto_abruzzo_tendopoliAbruzzo, terremotati e tassati
Mentre Berlusconi annuncia case a tempo di record, il governo si sta rimangiando una delle tante promesse ai terremotati: l’esenzione dalle tasse.

prestigiacomoLa Prestigiacomo contro i “colleghi arroganti”
Il ministro dell’Am­biente attacca i suoi colleghi che appro­fittando del decreto anticrisi l’avrebbe­ro voluta privare dei poteri di autorizza­zione ambientale.

votami-su-oknotizie

Annunci
20
Lug
09

Borsellino-Tanzi, eroi dimenticati e farabutti da risarcire

L’anniversario dell’uccisione di Paolo Borsellino, la richiesta di risarcimenti del figlio di Tanzi epr il crack Parmalat, la dichiarazione dei redditi dei ristoratori e facebook utilizzato in Belgio per scovare gli evasorisono le notizie che ho commentato stamattina per voi su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

borsellinoPalermo, in pochi a ricordare Paolo Borsellino
Poca gente in strada e momenti di tensione a Palermo. Nel giorno del 17° anniversario della morte del giudice, Totò Riina accusa lo Stato.

crack_parmalatCrack Parmalat, Tanzi jr. tra i creditori
Secondo il tribunale di Parma, Stefano Tanzi, figlio dell’ex patron della Parmalat, è da considerarsi una delle vittime del crack stesso.

tasse_730Redditi, ristoratori come pensionati
Ristoratori come pensionati, con un reddito lordo annuo tra i 14 e i 13 mila euro, secondo i primi dati sulle dichiarazioni fiscali del 2008.

facebook_siti_violentiIl fisco ti spia su facebook
Il governo belga avvia i controlli incrociati per capire se le vite degli internauti sono compatibili con la dichiarazione dei redditi.

votami-su-oknotizie

02
Lug
09

Se l’euro scarseggia il transessuale non patteggia

Le accuse “a pagamento” a Silvio Berlusconi, il ritorno dell’anzianità contributiva nel pubblico impiego, le infiltrazioni criminali nel calcio e l’addio alle paperelle galleggianti, sono le notizie che ho commentato stamattina per voi su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

manila_goriaPagata per accusare Berlusconi
Pressioni e soldi dagli inviati inglesi del “News of the World” per ”infangare” Silvio Berlusconi. È quanto ha rivelato Manila Gorio, amica di Patrizia D’Addario.

pensioniDipendenti pubblici, torna l’anzianità contributiva
Torna il pensionamento dei dipendenti pubblici al raggiungimento dei 40 anni contributivi. Si punta allo “svecchiamento” del pubblico impiego.

calcio_malatoAnche il calcio usato per riciclare denaro sporco
La denuncia dell’Ocse: il mondo del pallone rischia infiltrazioni criminali anche attraverso la compravendita di calciatori. Nel mirino 20 episodi.

paperellaChe brutta fine che ha fatto la paperella
Addio paperelle galleggianti  a mare e nelle piscine. Una direttiva europea proibisce i pupazzi-salvagente: “Non si scherza sulla sicurezza”.

votami-su-oknotizie

17
Feb
09

La mafia corrompe anche Eolo e Matrix diventa Bedda Matrix

Il ddl sulle intercettazioni, l’affaire mafia-eolico, il test antidroga per il patentino e la nuova conduzione di Matrix, sono le notizie che ho commentato stamattina per voi su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

intercettazioniIntercettazioni, niente foto e nomi dei magistrati
Il ddl sulle intercettazioni prevede lo stop alla pubblicazione di nomi o foto di magistrati, salvo che questa non sia indispensabile al diritto di cronaca.

parco_eolicoLe mani dei boss mafiosi sull’eolico
Accordi tra i fedelissimi del boss Matteo Messina Denaro e numerosi politici, burocrati e imprenditori per la realizzazione dei parchi eolici nel trapanese.

test_antidrogaTest antidroga per la patente del motorino
Niente patentino, e quindi niente motorino, per i ragazzi positivi al test antidroga. E la proposta del sottosegretario Carlo Giovanardi.

alessio_vinciÈ Alessio Vinci il nuovo “Matrix”
Il giornalista messinese, capo dell’ufficio romano della Cnn, succede a Enrico Mentana alla conduzione di Matrix, che tornerà in onda martedì 24 febbraio.

votami-su-oknotizie

11
Dic
08

Il Ddl sulle intercettazioni bloccherà le indagini “su cosa nostra”

intercettazioniCon la riforma delle intercettazioni messa a punto dal governo sarà sempre più difficile indagare sulla mafia. A lanciare l’allarme è il segretario dell’Anm Giuseppe Cascini che dice:«Formalmente le indagini sulla criminalità organizzata si possono fare – aggiunge Cascini – ma poi nella pratica questo si rivelerebbe impossibile visto che con il provvedimento del governo diventeranno intercettabili solo reati con condanne superiori ai 10 anni». E questo significa che «l’indispensabile strumento delle intercettazioni» non potrà essere usato per tutta una serie di reati compiuti normalmente dai mafiosi  come la turbativa d’asta, l’estorsione ecc. ecc.». «A meno che – prosegue Cascini – non si voglia sostenere che la mafia sia solo narcotraffico e omicidio». «Con questo ddl, poi – sottolinea l’esponente dell’Anm – sarà impossibile intercettare i detenuti mafiosi quando telefonano in carcere o durante i colloqui con i familiari».

Cascini ribadisce anche la contrarietà dell’Anm all’ipotesi di estendere il campo di applicazione delle intercettazioni preventive rispetto a quelle processuali. «Abbiamo espresso delle perplessità molto serie – dice il segretario dell’Anm Giuseppe Cascini – sull’ipotesi di ampliare il novero dei casi in cui sia possibile procedere con intercettazioni preventive a scapito delle intercettazioni processuali». «Questa soluzione ridurrebbe le garanzie fondamentali dei cittadini e – afferma ancora il pm – contemporaneamente comporterebbe anche una drastica riduzione dei possibili accertamenti di gravi fatti illeciti». «Abbiamo ribadito – sostiene Cascini – che l’Anm è favorevole a una disciplina molto rigorosa sulla possibilità di diffondere e di pubblicare intercettazioni telefoniche contenenti fatti non rilevanti per l’accertamento nel processo penale attraverso il meccanismo del filtro anticipato che esclude il materiale non rilevante da custodire in archivi riservati».

L’Anm ribadisce anche che «la riduzione della possibilità di utilizzare lo strumento delle intercettazioni, determinerebbe oggettivamente la riduzione della capacità di contrasto dei fenomeni criminali da parte di forze dell’ordine e magistratura». «Riducendo il novero dei reati – conclude Cascini – è nelle cose che si riduca anche la capacità di indagare sulla mafia e sul terrorismo».




Radio live streaming

Clicca sul logo per ascoltare Radio Antenna dello Stretto in streaming

live

Amatoblog podcasting

Clicca sul logo per ascoltare le notizie commentate da Beppe Amato nel corso di “Non le mando a dire…”, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 12 alle 14, su Radio Antenna dello Stretto

live

mi trovi anche su:

Profilo Facebook di Beppe Amato

Post del mese

ottobre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Statistiche di Amatoblog

Annunci