Posts Tagged ‘carabinieri

16
Mar
09

Brambilla e Scapagnini, la rossa e i conti in rosso

La legge che punisce lo stalking, Michela Brambilla prossimo ministro, gli sprechi dell’ex sindaco di Catania Scapagnini e la nuova frontiera muisicale sul web, sono le notizie che ho commentato stamattina per voi su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

stalkingStalking, quaranta arresti in venti giorni
Parte a razzo la nuova legge: due arresti ogni 24 ore. E il ministro Mara Carfagna annuncia un nuovo gruppo di carabinieri dedicato.

brambilla1Pdl, prima lite sulla Brambilla ministro
Il premier annuncia: «Tra un mese sarà ministro del turismo». Ma La Russa frena: «Dovremo discuterne. Non facciamo cadere le decisioni dall’alto».

cataniaCatania, gli sprechi di Scapagnini
Report, la trasmissione di Raitre, accusa l’ex sindaco: «Dilapidati i fondi post-terremoto». Parcheggi mai ultimati, strade cieche, scuole che crollano.

muziicMuziic, e usi YouTube come una radio
Il software, inventato da un 15enne americano, permette di ascoltare brani dal sito senza caricare i videoclip e in modo assolutamnente gratuito.

votami-su-oknotizie

Annunci
02
Mar
09

Crisi economica e crisi di coppia… lui, lei e l’altra!

L’assegno di disoccupazione, il “no” del sindacato dei carabinieri alle ronde, gli aiuti anticrisi da parte delle diocesi e il viaggio di nozze con triangolo, sono le notizie che ho commentato stamattina per voi su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

crisiAssegno di disoccupazione, “no” di Berlusconi
Berlusconi boccia l’assegno di disoccupazione proposto dal Pd: «Ci costerebbe 1,5 punti di pil». Ma Franceschini insiste: «I soldi dalla lotta all’evasione».

rondeIl sindacato dei carabinieri contrario alle ronde
Il Cocer boccia il decreto che istituisce i volontari per la sicurezza: «Mancano quasi 10 mila uomini all’Arma e alla polizia. Piuttosto servono nuove carceri».

vescovi1Contro la crisi aiuti anche da diocesi e parrocchie
Iniziative e accordi con le banche. A Pavia, Vigevano e Tortona vengono concessi 2000 euro ai fedeli, senza interessi e con rate personalizzate.

tradimentoIn viaggio di nozze lui, lei… e l’altra
In viaggio di nozze con l’amante. Lei lo scopre e chiede il divorzio. Incredibile vicenda alle Maldive per una coppia di neosposi. La tresca svelata dagli sms.

votami-su-oknotizie

11
Dic
08

Il Ddl sulle intercettazioni bloccherà le indagini “su cosa nostra”

intercettazioniCon la riforma delle intercettazioni messa a punto dal governo sarà sempre più difficile indagare sulla mafia. A lanciare l’allarme è il segretario dell’Anm Giuseppe Cascini che dice:«Formalmente le indagini sulla criminalità organizzata si possono fare – aggiunge Cascini – ma poi nella pratica questo si rivelerebbe impossibile visto che con il provvedimento del governo diventeranno intercettabili solo reati con condanne superiori ai 10 anni». E questo significa che «l’indispensabile strumento delle intercettazioni» non potrà essere usato per tutta una serie di reati compiuti normalmente dai mafiosi  come la turbativa d’asta, l’estorsione ecc. ecc.». «A meno che – prosegue Cascini – non si voglia sostenere che la mafia sia solo narcotraffico e omicidio». «Con questo ddl, poi – sottolinea l’esponente dell’Anm – sarà impossibile intercettare i detenuti mafiosi quando telefonano in carcere o durante i colloqui con i familiari».

Cascini ribadisce anche la contrarietà dell’Anm all’ipotesi di estendere il campo di applicazione delle intercettazioni preventive rispetto a quelle processuali. «Abbiamo espresso delle perplessità molto serie – dice il segretario dell’Anm Giuseppe Cascini – sull’ipotesi di ampliare il novero dei casi in cui sia possibile procedere con intercettazioni preventive a scapito delle intercettazioni processuali». «Questa soluzione ridurrebbe le garanzie fondamentali dei cittadini e – afferma ancora il pm – contemporaneamente comporterebbe anche una drastica riduzione dei possibili accertamenti di gravi fatti illeciti». «Abbiamo ribadito – sostiene Cascini – che l’Anm è favorevole a una disciplina molto rigorosa sulla possibilità di diffondere e di pubblicare intercettazioni telefoniche contenenti fatti non rilevanti per l’accertamento nel processo penale attraverso il meccanismo del filtro anticipato che esclude il materiale non rilevante da custodire in archivi riservati».

L’Anm ribadisce anche che «la riduzione della possibilità di utilizzare lo strumento delle intercettazioni, determinerebbe oggettivamente la riduzione della capacità di contrasto dei fenomeni criminali da parte di forze dell’ordine e magistratura». «Riducendo il novero dei reati – conclude Cascini – è nelle cose che si riduca anche la capacità di indagare sulla mafia e sul terrorismo».




Radio live streaming

Clicca sul logo per ascoltare Radio Antenna dello Stretto in streaming

live

Amatoblog podcasting

Clicca sul logo per ascoltare le notizie commentate da Beppe Amato nel corso di “Non le mando a dire…”, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 12 alle 14, su Radio Antenna dello Stretto

live

mi trovi anche su:

Profilo Facebook di Beppe Amato

Post del mese

giugno: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Statistiche di Amatoblog

Annunci