Posts Tagged ‘antonio di pietro

13
Lug
09

Bianchini e Grillo, due brutte gatte da castrare per il Pd!

Il caldo record, la castrazione chimica contro gli stupri, la candidatura di Beppe Grillo alle primarie del Pd e la patente a punti sono le notizie che ho commentato stamattina per voi su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

afaArriva il caldo record, allarme afa
Ondata di calore in Italia. Il termometro salirà sopra della media stagionale. Sicilia e la Sardegna le ergioni più colpite, con temperature fino a 40 gradi.

castrazioneStupri, si torna a parlare di castrazione chimica
Preso il presunto stupratore di Roma, si accen­de il dibattito sulla castra­zione chimica, misura invoca­ta a più riprese dalla Lega. Possibilista anche Di Pietro.

grilloBeppe Grillo: «Mi candido alle primarie del Pd»
Beppe Grillo si candida alle primarie del Pd. Sarà il quarto dopo Dario Franceschini, Pierluigi Bersani, Ignazio Marino e Mario Adinolfi.

patenteLa patente a punti non fa più paura
La patente a punti ha compiuto sei anni. Oggi non c’è più la paura di perdere punti. Gli automobilisti si destreggiano tra bonus e corsi di recupero.

votami-su-oknotizie

Annunci
07
Lug
09

Il G8 trema, Di Pietro tuona e Ryanair economizza

La paura terremoto che incombe sul G8, Di Pietro contro Napolitano sul ddl intercettazioni, l’illegittimità della norma “anti-precari” e l’ennesima iniziativa della Ryanair per ridurre i costi dei voli, sono le notizie che ho commentato stamattina per voi su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

terremotoG8, paura per l’incognita terremoto
Il piano B esiste solo sulla carta, nella realtà se davvero ci dovesse essere una scossa tellurica tale da obbligare i Grandi a lasciare il G8 dell’Aquila.

dipietro01Intercettazioni, Di Pietro attacca Napolitano
Il leader di Idv attacca il presidente della Repubblica rimproverandogli di aver aperto la strada, nel suo incontro con Alfano, a semplici “modifiche di facciata”.

precariIllegittima la norma “anti-precari”
La Consulta si avvia a dichiarare l’illegittimità della norma “anti-precari”, il provvedimento che vieta il reintegro per lavoratori con irregolarità contrattuali.

ryanairRyanair, più posti e meno costi
Prima la tassa per usare il bagno a bordo e adesso l’idea di fare viaggiare in piedi i passeggeri. Così Ryanair cerca di ridurre i costi dei voli.

votami-su-oknotizie

19
Giu
09

La povera vecchia Italia tra corna, gelati ogm e referendum

I motivi del “sì”, del “no” e dell’astensione al referendum, l’Italia in mano ai sessantenni, il gelato all’ogm e i presunti tradimenti, sono le notizie che ho commentato stamattina per voi su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

referendum_votoReferendum: i “sì”, i “no” e l’astensione attiva
A favore del “sì” è soltanto il Pd. Sostenitori del “no” sono Di Pietro e i radicali. Si astengono l’estrema sinistra, Udc, La Destra e l’Mpa.

lavoroL’Italia in mano ai sessantenni, i giovani dormono
I sessantenni hanno occupato tutto, ma i trentenni non si ribellano. Un’immagine che ben sintetizza la condizione di chi è giovane nel nostro paese.

gelatoIl gelato all’ogm che non si scioglie
La multinazionale Unilever potrebbe immettere sul mercato sorbetti transgenici con il 50% in meno di grassi e minori costi di produzione. Ed è già allarme.

cornaA cena con una collega? Per il giudice è infedeltà
Un giudice ha addebitato la separazione a un marito che aveva taciuto alla moglie la sua amicizia con una collega, anche se non c’era la prova dell’infedeltà.

votami-su-oknotizie

08
Giu
09

Le europee fanno grandi Lega e Idv, schiavi Pd e Pdl

Puntata speciale con le news di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”, dedicata alle elezioni europee: dati, analisi e commenti del voto.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

elezioniPdl deluso, boom della Lega. Pd  ostaggio dell’Idv
Il Pdl si ferma al 35% ma la Lega Nord aumenta. Il Pd in calo, Di Pietro in aumento. Passo in avanti per l’Udc. Centrodestra primo partito in Marche e Umbria.

noemi_silvioL’analisi del politologo: “Ha influito il caso Noemi”
Il politologo Alessandro Campi: “Sulla vicenda Noemi il Pdl ha scontato qualcosa. Il 35% deludente rispet­to alle attese che il premier aveva suscitato”.

Silvio_berlusconiI motivi della debacle del Pdl
Intercettazioni e giustizia, allarme per il voto dei cattolici: tra i credenti perso il 20% in un mese. Crisi di immagine. E il premier ora teme uno choc sul G8.

dipietro01Di Pietro presenta il conto al Pd
L’Idv, forte del successo elettorale, è pronto a dialogare con il Pd per costruire un’alternativa a Berlusconi, ma intende farlo nel rispetto reciproco.

votami-su-oknotizie

14
Mag
09

Tonino pigliatutto nell’Italia dei dolori… di pancia!

Il ddl sicurezza, la storia si alcuni dirigenti di un’azienda trevigiana che hanno preferito la tuta blu alla cassintegrazione, gli ex fedelissimi di Di Pietro traditi  dall’ex pm e il terremotato abruzzese che vince al gratta e vinci, sono le notizie che ho commentato stamattina per voi su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

rondeDdl sicurezza, oggi il via libera alla Camera
Il Governo incassa la fiducia sui 3 maxiemendamenti: contrasto all’immigrazione clandestina, lotta alla criminalità e sicurezza. Oggi il voto alla Camera.

fabbricaAnche i dirigenti in catena di montaggio
La storia riguarda un’azienda che produce componenti per auto. I dirigenti hanno preferito indossare la tuta blu alla cassintegrazione.

dipietro01I traditi da Di Pietro, parlano gli ex fedelissimi
Di Pietro non spicca per correttezza. È  quello che pensano di lui i suoi ex collaboratori che lo accusano di tenere per sè i rimborsi elettolari .

gratta_vinciAbruzzo, rientra in casa e vince mille euro
Una bella storia che fa sperare. A Coppito un uomo  è tornato a vivere nella sua casa e  ha vinto mille euro giocando al “gratta e vinci”.

votami-su-oknotizie

24
Dic
08

L’Euribor scende sotto il 3% e l’Arcigay si rivolta contro Povia

I tassi interbancari in discesa, l’appaltopoli napoletana, il crack Madoff e la rivolta dell’Arcigay contro Povia, sono le notizie del giorno che ho commentato stamattina su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire…”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

GERMANY DAX

L’Euribor sotto il 3%. Giù il tasso che guida i mutui
Buone notizie per i consumatori. I tassi interbancari con scadenza tre mesi sono scivolati sotto la soglia del 3% per la prima volta dal 2006 raggiungendo il 2,99%.

dipietro01

Appaltopoli, parla Antonio Di Pietro
Il leader Idv sull’inchiesta di Napoli:  «Non c’è figlio che tenga, i magistrati vadano avanti su tutto». E sulle intercettazioni: «Sono un strumento necessario».

madoffCrack Madoff, suicidio a New York
Il crack Madoff da 50 miliardi di dollari ha fatto la prima vittima. Si è tolto la vita l’amministratore di una finanziaria che aveva in gestione 1,4 miliardi di dollari.

povia1Sanremo, è già polemica. L’Arcigay contro Povia
Secondo l’Arcigay la canzone di Povia, “Luca era gay”, conterrebbe posizioni omofobe e per questo motivo l’associazione è pronta a bloccare il Festival.

17
Dic
08

PD alla resa dei conti: quale strategia dietro l’accanimento giudiziario?

veltroni«Ogni volta che il vecchio si aggrappa ai nostri piedi, paghiamo un prezzo» ha spiegato il leader del Pd all’assemblea dei deputati durante l’ora di pranzo e poi, nelle chiacchierate informali con lo staff più ristretto, è stato più esplicito: «Trovo sbagliato quel malefico approccio politicista secondo il quale noi finiamo per pagare l’alleanza con questo o la mancata alleanza con quell’altro. La verità è che quando ci presentiamo come qualcosa di nuovo, veniamo premiati. Per questo è arrivato il momento di imporre un profondo rinnovamento di tutta la classe dirigente locale e nazionale».

Facile a pensarsi, abbastanza facile a dirsi, più complicato a realizzarsi. Ma se davanti alla decisiva Direzione del 19 dicembre, Veltroni terrà fermo il suo progetto, l’idea è quella di proporre una procedura realmente innovativa (e destabilizzante per i tanti establishment diffusi): a livello locale, tante elezioni primarie quanti sono i comuni nei quali si voterà ai primi di giugno.

Insomma, davanti al possibile risorgere di una vera questione morale (stavolta col Pd nell’occhio del ciclone anziché il Psi o la Dc), il nuovo partito si prepara a scegliere la stessa ricetta nuovista che nel 1992-94 consentì al Pds di Achille Occhetto di restare indenne dal contagio giudiziario.
C’è un dubbio che aleggia in casa Pd: le copertine dell’Espresso (“Compagni Spa”), l’atteggiamento giornalistico de La Repubblica preparano uno schema tipo 1992? Con Di Pietro “usato” oggi con lo stesso scopo svolto allora dalla Lega? Fare piazza pulita, stavolta a sinistra, del “vecchio”? Per ora si tratta di domande inconfessabili, ma al Pd se le fanno. (B.A.)




Radio live streaming

Clicca sul logo per ascoltare Radio Antenna dello Stretto in streaming

live

Amatoblog podcasting

Clicca sul logo per ascoltare le notizie commentate da Beppe Amato nel corso di “Non le mando a dire…”, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 12 alle 14, su Radio Antenna dello Stretto

live

mi trovi anche su:

Profilo Facebook di Beppe Amato

Post del mese

giugno: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Statistiche di Amatoblog

Annunci