Posts Tagged ‘ansia

24
Apr
09

Il g8, le maestre fantasma e l’ansia da crisi economica

Il lancio dei sedili dal treno, le maestre fantasma a Milano, il G8 a L’Aquila e l’ansia da crisi, sono le notizie che ho commentato stamattina per voi su Radio Antenna dello Stretto nel corso di “Non le mando a dire… le dico su Antenna”.

Clicca sul tasto play per riascoltarle.

trenoL’ultima follia: il lancio del sedile dal treno
Lanciare dei sedili da un treno in corsa. Dopo i sassi dal cavalcavia, dopo i blocchi di cemento sui binari, è questa l’ultima delle follie stupidamente criminali.

scuola_gelLe maestre fantasma a Milano
Sono 30. In tre anni mai un giorno in cattedra. Tutto grazie a certificati falsi fatti in Calabria. Le diagnosi: diabete, scoliosi, depressione e stati d’ansia.

silvio_berlusconiG8 all’Aquila, in Sardegna già spesi 320 milioni
Spostare il G8 all’Aquila con la complessa organizzazione che questo evento richiede non sarà facile. Per La Maddalena già spesi 320 milioni.

crisiAnsia e depressione ai tempi della crisi
La psiche ai tempi della crisi: i sentimenti, le ansie, gli stati depressivi. I risultati di uno studio condotto dall’Associazione per la ricerca sulla depressione.

votami-su-oknotizie

Annunci
16
Dic
08

Abbatti lo stress respirando

foto-stress

Ansia e nervosismo in ogni momento della giornata. Stanchezza e stress per chi passa le sue giornate correndo e con poco tempo per prendersi cura della propria persona. Un problema che colpisce in modo particolare le donne divise fra gli impegni di lavoro e le incombenze casalinghe. Arriva un momento in cui è necessario fermarsi. Per recuperare le energie perdute esiste una tecnica utile: la meditazione.

Un rimedio economico, alla portata di tutti e che richiede solo una cosa: un poco di tempo e di costanza. Quest’antica tecnica, molto diffusa in Oriente, è consigliata per raggiungere una situazione di benessere e di equilibrio psichico. Infatti aiuta a migliorare la concentrazione, ad avere maggiore tranquillità e serenità.

E’ possibile trovare un piccolo spazio per meditare, anche in casa, seguendo poche regole. Per prima cosa è necessario mettersi in una stanza silenziosa e eliminate le cause di distrazione. A quel punto si è pronti per una seduta di rilassamento: basta sdraiarsi sulla schiena su una superficie non troppo morbida e cercare una buona concentrazione. Lo si può fare pensando molto lentamente a ogni parte del proprio corpo. Gli esperti consigliano di partire dai piedi e di salire fino alla nuca. Questo serve ad allentare ogni tensione e rilassate dolcemente il corpo, arto dopo arto.

Per un rilassamento completo è necessario lavorare sul proprio respiro. E’ sbagliato respirare in fretta perché solo un respiro lento aiuta a eliminare stress e ansia. La respirazione per così dire naturale della meditazione è quella addominale diaframmatica. L’aria viene immessa a fondo nell’addome (compresa la parte inferiore), che si solleva e si abbassa visibilmente. L’inspirazione dovrebbe avvenire dal naso, a bocca chiusa. In questa fase è necessario mantenere la concentrazione, seguendo il ritmo dei propri respiri.

Va ricordato sempre che la respirazoione è una delle principali armi contro le tensioni ed è la fase centrale di una buona meditazione. Questo principio va ricordato anche per affrontare situazioni di nervosismo prima di un esame, di un incontro importante o di un appuntamento che ci preoccupa. Per per ottenere buoni risultati non è importante meditare per un lasso temporale lungo, ma è necessario farlo regolarmente.(B.A)




Radio live streaming

Clicca sul logo per ascoltare Radio Antenna dello Stretto in streaming

live

Amatoblog podcasting

Clicca sul logo per ascoltare le notizie commentate da Beppe Amato nel corso di “Non le mando a dire…”, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 12 alle 14, su Radio Antenna dello Stretto

live

mi trovi anche su:

Profilo Facebook di Beppe Amato

Post del mese

ottobre: 2019
L M M G V S D
« Ott    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Statistiche di Amatoblog

Annunci