17
Dic
08

PD alla resa dei conti: quale strategia dietro l’accanimento giudiziario?

veltroni«Ogni volta che il vecchio si aggrappa ai nostri piedi, paghiamo un prezzo» ha spiegato il leader del Pd all’assemblea dei deputati durante l’ora di pranzo e poi, nelle chiacchierate informali con lo staff più ristretto, è stato più esplicito: «Trovo sbagliato quel malefico approccio politicista secondo il quale noi finiamo per pagare l’alleanza con questo o la mancata alleanza con quell’altro. La verità è che quando ci presentiamo come qualcosa di nuovo, veniamo premiati. Per questo è arrivato il momento di imporre un profondo rinnovamento di tutta la classe dirigente locale e nazionale».

Facile a pensarsi, abbastanza facile a dirsi, più complicato a realizzarsi. Ma se davanti alla decisiva Direzione del 19 dicembre, Veltroni terrà fermo il suo progetto, l’idea è quella di proporre una procedura realmente innovativa (e destabilizzante per i tanti establishment diffusi): a livello locale, tante elezioni primarie quanti sono i comuni nei quali si voterà ai primi di giugno.

Insomma, davanti al possibile risorgere di una vera questione morale (stavolta col Pd nell’occhio del ciclone anziché il Psi o la Dc), il nuovo partito si prepara a scegliere la stessa ricetta nuovista che nel 1992-94 consentì al Pds di Achille Occhetto di restare indenne dal contagio giudiziario.
C’è un dubbio che aleggia in casa Pd: le copertine dell’Espresso (“Compagni Spa”), l’atteggiamento giornalistico de La Repubblica preparano uno schema tipo 1992? Con Di Pietro “usato” oggi con lo stesso scopo svolto allora dalla Lega? Fare piazza pulita, stavolta a sinistra, del “vecchio”? Per ora si tratta di domande inconfessabili, ma al Pd se le fanno. (B.A.)

Annunci

5 Responses to “PD alla resa dei conti: quale strategia dietro l’accanimento giudiziario?”


  1. 1 Salvo Cappellani
    17 dicembre 2008 alle 23:17

    Speriamo che questo rinnovamento sia davvero alle porte. Non ne possiamo più!!!

  2. 2 barbara leone
    17 dicembre 2008 alle 23:34

    Cosa accadrà in Sicilia, verrà sollevato anche Franzantonio Genovese???

  3. 3 biagio andaloro
    17 dicembre 2008 alle 23:44

    largo ai giovani ….una volta x TUTTE

  4. 4 valeria sindoni
    18 dicembre 2008 alle 16:13

    Serve pulizia da subito!!!!

  5. 5 ester leone
    18 dicembre 2008 alle 20:01

    sobno tutti corrotti. Ancora un nuovo rinvio per la class action. vergognatevi!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


Radio live streaming

Clicca sul logo per ascoltare Radio Antenna dello Stretto in streaming

live

Amatoblog podcasting

Clicca sul logo per ascoltare le notizie commentate da Beppe Amato nel corso di “Non le mando a dire…”, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 12 alle 14, su Radio Antenna dello Stretto

live

mi trovi anche su:

Profilo Facebook di Beppe Amato

Post del mese

dicembre: 2008
L M M G V S D
    Gen »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Statistiche di Amatoblog

Annunci

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: